vicoli santi \ geisha metropolitana

Venerdì 4 aprile 2014, alle 20:30, presso “LA TERRA DEGLI ARANCI” (Piazzetta Santo Stefano n. 7 − Napoli. Info: 320/9412527, 081/0410334, lepetiteateliervicolisanti@gmail.com, www.sabinalbano.com), “VICOLI SANTI − Le Petit Atelier” presenta “Geisha Metropolitana“, collezione femminile primavera/estate 2014 di LUCIANO ESPOSITO. Ingresso libero. Segue cocktail.

 

Dopo l’ottima accoglienza da parte di pubblico e stampa per la collezione autunno/inverno, LUCIANO ESPOSITO torna col suo brand “VICOLI SANTI“, portando in passerella la collezione primavera/estate di total look femminile, ispirata all’eleganza minimale della tradizione orientale e, più nello specifico, del Giappone. Circa quaranta modelli saranno proposti in una location di charme, il bellissimo giardino de “La Terra degli Aranci”, per evocare un’atmosfera che sposi il fashion glamour con ambientazioni japanase tra lanterne colorate, candele, un grande pesco, sfere di fiori sugli alberi e alle spalle la maestosità del Vesuvio adagiato sul golfo di Partenope. Ciò per creare il giusto mood che incornici le creazioni inedite dello stilista napoletano, che in questa collezione strizza l’occhio a un’idea estetica di donna geisha, avvezza a indossare corpetti preziosi e attillati, bustini, cappe dalle maniche ampie, pantaloni a palazzo, come a disegnare una sorta di eleganti kimoni, mai dimentica, però, della sua femminilità, raffinata e intraprendente che, se dall’iconografia orientale mutua stampe con fiori stilizzati, nuance pastellate, quasi talcate e forme e linee peculiari, non rinuncia al dinamismo proprio della donna contemporanea, urbana, forte e volitiva. Il tutto rivisitato, oltre che secondo un’ottica tipicamente sartoriale, alla luce di un gusto per lo sfarzo, l’esclusività, la ricercatezza. Una collezione che conosce la cura del dettaglio propria dell’Haute Couture, ma la spendibilità e l’accessibilità di un sofisticato prêt-à-porter.

Portando avanti un approccio artigianale, che non vede solo l’ideazione, ma anche la realizzazione di capi e modelli nel suo piccolo atelier, il fashion designer partenopeo abbina, in maniera ardita, giacchini chanel a gonne pantalone corte di seta stampata con motivi floreali nei toni del rosa, turchese, verde marino, blue; oppure pantaloni capri di duchesse in seta con su caffettani dalle maniche ampie, corpetti chanel con inserti di perle, swarovski o pietre dure sintetiche. Talvolta, mise blue cobalto abbandonano fantasie a fiori per indulgere a tinte e geometrie più psichedeliche; o ancora pantaloni capri in broccato si fanno scortare da corpetti oro con bustini ricamati a mano e cappe variopinte rigorosamente in japanese style; accanto ad altri pantaloni capri in ottoman (seta/cotone) sempre con motivi floreali stampati e accostati alle irrinunciabili cappe di taglio orientale. Il nero è spesso abbinato a corpetti dior in sfumature glicine o, nel caso di gonne e tubini, presenta lunghi inserti asimmetrici in seta con su stampati sfondi, angoli, strade e palazzi delle metropoli del mondo. Per i vestiti da sera Esposito ha optato per stampe Black&White, neri totalmente ricamati con sotto fodere in seta fluo, insieme a gonne, bluse in jersey, cappe e caffettani che disegnano alberi di pesco, corpetti di pizzo, pantaloni a palazzo di fondo nero con fiori stampati e, come accessori, borsette chanel con accenni floreali e pochette sculture che paiono costituite da robusti nodi giapponesi, accanto a orecchini e bracciali di microperline lavorate a mano da ANGELA NEREA.

Le scarpe indossate dalle modelle sono creazioni uniche di SABINA ALBANO, perfetta sintesi tra linee e struttura occidentali e inserti floreali orientaleggianti, che si rifanno ai capi in passerella.

 

LUCIANO ESPOSITO approda al suo marchio “VICOLI SANTI” dopo una lunga esperienza professionale maturata grazie a collaborazioni in aziende quali quelle di Mario Valentino, presso l’ITR con griffe come Versus, D&G, Romeo Gigli, Cavalli, nonché due anni di lavoro con Mariella Burani, dedicandosi alla Linea di Gay Mattiolo, e con la maison milanese di Gianfranco Ferrè. A Napoli con il suo brand ha già proposto due linee di prêt-à-porter nelle rispettive sfilate all’Ipogeo della Real Casa Santa dell’Annunziata (febbraio 2007) e alla Corte dei Leoni (febbraio 2009), e una di Haute Couture, presentata a fine novembre 2013 a Palazzo Arlotta presso l’Istituto di Cultura Meridionale, sede del Consolato Onorario della Repubblica di Bulgaria.

 

Ufficio Stampa: Victoriano Papa, cell.: 333/2824262, e-mail: victoriano.papa@gmail.com

 

 

Condividi quest'articolo